Notizie

Detrazioni prorogate per tutto il 2019!

L’art. 1, comma 67 della Legge di bilancio n. 145/2018, in vigore dal 1° gennaio, ha prorogato fino al 31 dicembre 2019 le seguenti detrazioni:

  • 50%-65% ECOBONUS per riqualificazioni energetiche di edifici e/o impianti esistenti (es. installazione di sistemi ibridi o caldaie a condensazione in classe A su impianti termici esistenti);
  • 50% BONUS CASA per “ristrutturazioni” e interventi finalizzati al risparmio energetico e utilizzo di fonti rinnovabili di energia (sostituzione caldaia, installazione pannelli fotovoltaici, etc.).

Non si registra nessuna modifica rispetto al 2018.

N.B. Per i condomini, in alternativa all’Ecobonus e al Sismabonus, è stata introdotta a partire dal 2018 – e confermata dalla Legge di bilancio 2019 – anche la possibilità di beneficiare di una Detrazione all’80% o 85% (a seconda del grado di riduzione del rischio sismico) per interventi congiunti di riqualificazione energetica e sismica su parti comuni condominiali di edifici ricadenti nelle zone sismiche 1, 2 e 3.
Il comma 67 ha prorogato anche la Detrazione IRPEF 50% BONUS MOBILI per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici.
Il comma 68, invece, ha prorogato la Detrazione IRPEF 36% BONUS VERDE, nel limite massimo di 5mila euro, per gli interventi di sistemazione a verde.
IMPORTANTE!
Come nel 2018, in caso di sostituzione del vecchio generatore di calore, per ottenere la Detrazione 65% ECOBONUS occorre prevedere:

  • caldaia a condensazione di classe energetica A, 

abbinata a 

  • sistema di termoregolazione evoluto a temperatura scorrevole, appartenente alla classe V, VI oppure VIII, nonché, ove compatibili;
  • valvole termostatiche a bassa inerzia termica su tutti i corpi scaldanti, tranne nei seguenti due casi:

- se la temperatura media del fluido termovettore è inferiore a 45 °C,

- se, in alternativa, è installata su tutti i corpi scaldanti un'altra regolazione di tipo modulante agente sulla portata.

Se non si installa la “termoregolazione evoluta” la Detrazione ECOBONUS scende al 50%.

Per gli interventi ultimati quest’anno occorrerà effettuare telematicamente la comunicazione all’ENEA, entro 90 giorni da fine lavori, utilizzando il portale https://finanziaria2019.enea.it, che verrà attivato entro marzo.
Riguardo alla Detrazione 50% BONUS CASA è bene ricordare che, dal 2018, anche per gli interventi di “ristrutturazione edilizia” che comportano risparmio energetico e utilizzo di fonti rinnovabili di energia (diversi da Ecobonus), elencati nella Guida rapida detrazioni ristrutturazioni:

  • riduzione delle trasmittanze termiche delle strutture edilizie;
  • riduzione delle trasmittanze termiche dei serramenti comprensivi di infissi;
  • installazione di collettori solari termici per ACS e/o riscaldamento ambienti;
  • sostituzione di generatori di calore con caldaie a condensazione per riscaldamento (con o senza produzione di ACS) o per sola produzione di ACS per una pluralità di utenze ed eventuale adeguamento dell’impianto;
  • sostituzione di generatori con generatori di calore ad aria a condensazione ed eventuale adeguamento dell’impianto;
  • pompe di calore per climatizzazione ambienti ed eventuale adeguamento dell’impianto;
  • sistemi ibridi (caldaia a condensazione e pompa di calore) ed eventuale adeguamento dell’impianto;
  • microcogeneratori (Pe<50 kWe);
  • scaldacqua a pompa di calore;
  • generatori di calore a biomassa;
  • installazione di sistemi di contabilizzazione del calore negli impianti centralizzati;
  • installazione di sistemi di termoregolazione e building automation;
  • installazione di impianti fotovoltaici (solo per usi domestici e fino a 20 kWp);
  • è previsto l’obbligo della comunicazione all’ENEA, entro 90 giorni da fine lavori.

Per gli interventi ultimati quest’anno occorrerà utilizzare il portale https://ristrutturazioni2019.enea.it, che verrà attivato entro marzo.

Per info, contatti.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network. Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per maggiori informazioni sui cookies utilizzati e come eliminarli, guarda qui privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive