Progettazione impianti elettrici

Lo studio offre consulenza, progettazione ed assistenza al cliente privato e pubblico raggiungendo obiettivi di reciproca soddisfazione professionale.

In particolare: la progettazione di impianti elettrici, industriali, residenziali, ospedalieri, fonti rinnovabili automazione ed illuminazione pubblica, ai sensi della ex L 46/90, del D.M. 37/08 e s.m.i.

Progettazione d'impianti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione (CEI 31-30).

Progettazione d'impianti di scariche atmosferiche (CEI 81-10).

Progettazione d'impianti elettrici in ambienti particolari (CEI 64-8/7).

Progettazione d'impianti elettrici in locali ad uso medico, ospedaliero e in ambulatori odontoiatrici (in tale tipologia vengono ricompresi anche gli impianti ad uso veterinario) (CEI 64-8/7).

Progettazione d'impianti fotovoltaici.

Progettazione d'impianti elettrici Civili.

Progettazione d'impianti elettrici industriali ed automazione.

Progettazione di impianti elettrici ELV (a bassissima tensione di sicurezza - cimiteriali).

Progettazione d'impianti presso aeroporti militari e civili.

Progettazione d'impianti per centri sportivi.

Progettazione d'impianti di illuminazione pubblica stradale.

Computi metrici estimativi, preventivazione.

Stato d'avanzamento dei lavori, contabilità di cantiere, analisi costi ed acquisti.

L'aggiornamento normativo e legislativo costante è l’investimento vincente del nostro lavoro.

Normalmente per impianti elettrici si considerano gli impianti di bassa tensione (BT), mentre per gli impianti di media (MT) e alta tensione (AT) si preferisce parlare di reti elettriche o sistemi elettrici vista la maggiore complessità sia degli apparati tecnologici, sia degli studi e dei calcoli necessari. Normalmente gli impianti elettrici di bassa tensione per l'alimentazione delle abitazioni comuni sono dimensionati su una potenza massima di circa 3 kW, salvo diverse richieste da parte dell'utente.

Per la progettazione degli impianti elettrici sin dal 1990 vigeva in Italia la Legge 46/90 ora sostituita dal D.M. 37 del 22 gennaio 2008 (G. U. n. 61 del 12/03/2008) e dal DL 25 giugno 2008 n 112, "Regolamento concernente l'attuazione dell'articolo 11 quaterdecies, comma 13, lettera a) della legge n. 248 del 2 dicembre 2005, recante riordino delle disposizioni in materia di attività di installazione degli impianti all'interno degli edifici"; questo stabilisce quali siano i soggetti abilitati a progettare e realizzare le principali tipologie di impianti relativi a tutti gli edifici e a quali obblighi e prescrizioni debbano attenersi tali soggetti.

Fondamentale nella progettazione, realizzazione e collaudo di un impianto elettrico sono le norme del Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI), gli impianti elettrici in bassa tensione alimentati da un ente elettrocommerciale devono comprendere un impianto di messa a terra (sistema TT) in quanto necessario per la protezione dai contatti indiretti.

Negli impianti elettrici possono verificarsi guasti e malfunzionamenti, ad esempio cortocircuiti, sovraccarichi, dispersioni. Per evitare che questi eventi producano danni alle persone o alle cose devono essere installati appositi apparecchi di protezione, quali: interruttori magnetotermici (detti anche genericamente automatici), in alternativa devono essere usati sia il fusibile sia l'interruttore termico interruttori differenziali (popolarmente ed erroneamente noti come salvavita).

Queste protezioni sono molto utili anche a prevenire l'innesco di incendi e la folgorazione delle persone a causa di contatto indiretto o contatto diretto con parti in tensione.

Inoltre l'impianto deve essere completato con un efficiente impianto di terra.

Solar activity

Domande e risposte

Re: Ancora Radon

Re: Ancora Radon

Gentile sig. Gubitosa.

La ringr....

Ancora Radon

Ancora Radon

Salve.

Dopo aver girovagato per....

Re: Certificato energetico

Re: Certificato energetico

Buongiorno sig. Serafino.

Non c....

Certificato energetico

Certificato energetico

Buongiorno, ho ricevuto la Vs. offerta di prestazione per l'APE (cer....

Re: successione

Re: successione

Salve sig. Tiziano.

Sì, questo....

Successione

Successione

Salve, scrivo dall'Emilia Romagna, sarebbe possibile procedere con u....

Re: Radon

Re: Radon

Salve Linda.

Per dirla in breve....

Radon

Radon

Ho visto in televisione un servizio su questo pericolo silenzioso e sono molto preoccupata per al....

Re: Antenna Ham radio su condomino

Re: Antenna Ham radio su condomino

Salve Dante.

In via generale ri....

Antenna Ham radio su condomino

Antenna Ham radio su condomino

Buongiorno.

Sono un radioamatore. Abito al secondo piano un condominio di 6 piani e vorre....

ATTENZIONE! nappa.eu utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network. Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per maggiori informazioni sui cookies utilizzati e come eliminarli, guarda qui privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive